Premio nascita 2018 di 800 euro per tutte le mamme

Premio Nascita 2018 di 800 euro per tutte le mamme

E’ un contributo di 800 euro netti (esente da tasse) che, su richiesta, viene dato, in una unica soluzione, direttamente dall’Inps. Si chiama anche “premio alla nascita” o “bonus mamma domani” e serve per sostenere le maggiori spese per la nascita .
Vale per i figli nati o adottati dall’1/1/2017 (la domanda è da fare entro 12 mesi dalla nascita).
La possibilità è prevista dalla legge di stabilità 2017 e dalla circolare Inps 78 del 28/04/2017. Vale anche per il 2018.

DIRITTO ESTESO A TUTTE LE MAMME IMMIGRATE
Ora, dall’1.1.2017, dopo l’ intervento della magistratura che ha nuovamente sancito l’illegittimità di le discriminazioni legate al tipo di permesso e che l’Inps, con messaggio 661/2018, ha recepito, anche le mamme immigrate, con semplice permesso di soggiorno, potranno fare domanda e se la stessa è stata precedentemente respinta, sarà riesaminata su richiesta della persona compilando la seguente richiesta di riesame.
L’Inps si riserva di fare ricorso alla Cassazione.

REQUITISI ANAGRAFICI;
Residenza in Italia;
Cittadinanza italiana o di un Paese dell’Unione Europea;
Permesso di soggiorno semplice o di lunga durata per immigrate provenienti da paesi extra Unione Europea;
– Permesso di soggiorno per donne rifugiate politiche o con protezione sussidiaria.

COME PRESENTARE LA DOMANDA:
Sito Inps (PIN dispositivo) con questi passaggi: www.inps.it >Servizi on line> servizi per il cittadino> autenticazione con il PIN dispositivo> domanda di prestazioni a sostegno del reddito> premio alla nascita;
– Contact Center Inps – numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile a pagamento).
– Rivolgendosi al proprio Patronato di fiducia.
Non serve ISEE, il bonus sarà concesso, indipendentemente dal reddito, a tutte le mamme che ne faranno richiesta.

COSA INDICARE NELLA DOMANDA:
E’ necessario specificare l’evento per il quale si richiede il bonus e precisamente:
– inizio ottavo mese di gravidanza;
nascita, anche se antecedente l’inizio dell’ottavo mese di gravidanza;
adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva;
affidamento preadottivo nazionale o internazionale.
Per certificare lo stato di gravidanza si può presentare allo sportello il certificato, o spedirlo a per raccomandata, oppure indicare il numero del protocollo telematico del certificato rilasciato dal medico.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DOPO IL SETTIMO MESE
La domanda, in questo caso, andrà nuovamente presentata, dopo il parto, con l’inserimento delle informazioni e del codice fiscale del figlio o dei figli nuovi nati
.
In presenza di parto gemellare i dati serviranno anche per adeguare il valore del bonus già richiesto. Ad esempio per tre gemelli il bonus sarà aggiornato a 2.400 euro.

SCADENZA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:
La domanda deve essere presentata dopo il settimo mese di gravidanza e comunque, come massimo, entro un anno dalla nascita o dall’adozione. L’accoglimento della domanda è verificabile sul sito INPS.

PAGAMENTO DEL BONUS:
Provvede l’INPS come da indicazioni della richiedente (bonifico domiciliato, accredito su conto corrente bancario o postale, libretto postale o carta prepagata con IBAN). La persona interessata dovrà compilare il modulo SR 163.

PER INFO:
numero verde Inps rete fissa 803.164 – numero verde INPS (mobile) 06 164.164

PER SAPERNE DI PIU’:
PAGINA DEDICATA INPS