Bonus baby sitter o nido 2017/2018 fino a 3.600 euro


bonus baby sitter nido 201.2018 fino a 3.600 euro                                      
Le mamme lavoratrici che, dopo i 5 mesi di congedo obbligatorio per maternità ed entro i 11 mesi successivi  ritornano al lavoro, rinunciando, in tutto o in parte, ai 6 mesi di congedo facoltativo, possono   richiedere, dal 1° Febbraio 2017, un contributo economico. Il contributo stesso di 600 euro al mese serve per pagare la baby sitter (voucher cartaceo da ritirare all’Inps)  o l’asilo nido, pubblico o privato accreditato con l’Inps che provvederà direttamente al pagamento per un valore che potrà arrivare fino a 3.600 euro.

FINALITA’ e  RIFERIMENTI DI LEGGE
Il bonus
,previsto dalla legge Fornero (n. 92 del 2012) è sorto per consentire alle lavoratrici, dopo la maternità, di poter conciliare le esigenze famiglia-lavoro e sostenere le spese dei servizi per l’infanzia.
Con il decreto 28.10.14 n.287 (in attuazione della legge Fornero), la Legge di Bilancio 2017 e le istruzioni Inps di Gennaio 2017  il contributo economico è stato prorogato per gli anni 2017 e 2018.

CHI  PUO’ FARE LA RICHIESTA
-lavoratrici dipendenti del settore privato e pubblico (600 euro per un massimo di 6 mesi pari a 3.600 euro).
-lavoratrici  part time: il bonus è proporzionalmente ridotto, come da tabella allegata alla circolare Inps.

-lavoratrici parasubordinate (contratto a progetto, lavoro occasionale ecc.) o libere professioniste iscritte alla gestione separata dell’Inps: (600 euro per un massimo di 3 mesi pari a 1.800 euro).
lavoratrici autonome ed imprenditrici (dal 2016): (600 euro per un massimo di 3 mesi pari a 1.800 euro).

CHI NON PUO’ FARE LA RICHIESTA
Non possono, invece, fare richiesta le lavoratrici madri senza diritto al congedo facoltativo (colf, badanti, lavoratrici a domicilio, disoccupate) e chi è esentata dal pagamento dell’asilo nido.

COME E QUANDO FARE LA RICHIESTA
Le richieste si possono fare dal primo Febbraio 2017 al  31 Dicembre 2018  direttamente online sul sito dell’Inps, con proprio PIN dispositivo o rivolgendosi un Patronato di fiducia.
Dovranno essere indicati, nella richiesta, i dati anagrafici,  il numero dei mesi utili 2017 per il bonus, ISEE 2017, l’asilo nido pubblico o privato accreditato.
Chiedi all’asilo stesso se è accreditato o verifica sul sito INPS l’accreditamento.

FONDI DISPONIBILI
Le risorse disponibili sono di 40 milioni di euro per ciascuno dei 2 anni 2017 e 2018  di  ed il contributo economico sarà concesso in ordine di presentazione delle domande.
Si terrà conto, se fosse raggiunto il limite delle risorse disponibili, nel selezionare le richieste, anche del valore ISEE
E’ consigliabile, comunque, se ne hai diritto, richiedere  velocemente ISEE  ed il voucher 600 euro 2017.
L’ISEE scade il 15 Gennaio di ogni anno e, pertanto, per il 2018 sarà necessario, per chi richiederà il contributo, fare  la nuova ISEE dopo il 15 Gennaio 2018

PER INFO: 803.164 (call center Inps tel. fisso)   06.164164 (da mobile)

PER SAPERNE DI PIU’:
ISTRUZIONI INPS PER VOUCHER DIPENDENTI 2017/2018
ISTRUZIONI INPS PER VOUCHER LAVORATRICI AUTONOME
CALCOLO INDICATIVO ISEE 2017